Sabato 7 giugno h. 18, presentazione del libro COME UNA PIANTA DI CAPPERO, di Massimo Granchi

massimogranchiL’Associazione Culturale dei Sardi in Toscana, in collaborazione con Nardini Bookstore e con il patrocinio di Regione Autonoma di Sardegna, F.A.S.I. e Radio Atividade Sardas, annuncia per sabato 7 giugno alle 18.00 la presentazione del libro “Come una pianta di cappero” di Massimo Granchi (0111Edizioni) presso il Nardini Bookstore all’interno de “Le Murate” in via delle Vecchie Carceri (angolo via dell’Agnolo) a Firenze.

———-
Edda ha una madre distratta da tanti figli e dall’alcool ed un padre troppo assente per motivi di lavoro. La bambina cresce ostinata e fragile, in mezzo alle molteplici stravaganze dei suoi fratelli. Il sogno è l’unica dimensione in cui può vivere. Edda, infatti, vorrebbe godersi la libertà fuori dalle quattro mura domestiche, dalla sua città e da se stessa. Alcuni viaggi verso l’emancipazione, a volte obbligati, la portano per lunghi periodi ad allontanarsi dalla Sardegna ed a vivere in Continente. A Palermo fa la giostraia ed è ospite di una famiglia di zingari. A Roma è acrobata in un circo e scopre l’amore. Mentre la vita incombe, si definiscono in lei i segni di una debolezza emotiva profonda, aggravata dai molti ostacoli che incontra, dagli amori infelici e dai fallimenti che subisce. Conosce Onofrio, l’uomo che diventerà suo marito, e grazie a lui sembra pacificarsi con la parte tormentata della sua anima. Ma che cosa accade quando il viaggio non può più essere un rifugio? Quando la stabilità sfugge ed è minata da rapporti umani tormentati, dall’improvvisa malattia di un padre adorato e dalla tragica morte del fratello più caro?
———
La presentazione, dopo i saluti di rito della Presidente ACSIT – Associazione Culturale Sardi a Firenze Fiorella Maisto, sarà introdotta e moderata dalla scrittrice Chiara Novelli, che intervisterà e leggerà alcuni brani del testo insieme all’autore Massimo Granchi.

Massimo Granchi, toscano che ha vissuto a lungo in Sardegna fin da bambino, insegna Scienze delle Pubbliche Amministrazioni nell’Università di Siena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *